Our planet, the Earth

In classe quinta abbiamo un laboratorio di geografia. Lo scopo è di approfondire le conoscenze e la terminologia specifica (alle medie da noi faranno geografia in inglese).
Il tutto però in modo più interattivo e divertente possibile. Credo sia molto importante far parlare ed interagire i ragazzi, anche per farli scoprire, quanto sanno già effettivamente esprimersi in lingua inglese…

Premetto che parleremo del nostro pianeta. Cosa sanno già sul nostro pianeta? Come si chiama? Che forma ha? Quali sono gli elementi importanti per la vita che lo distinguono?
La frase Earth is our home: cosa significa? Siccome il nostro pianeta è la nostra casa, devo comportarmi bene e cercare di tenerlo in ordine e pulito, non distruggerlo. Proprio così come mi comporto a casa mia. Faccio le domande tipo A casa tua buttate i rifiuti per terra? Rompete i mobili? Casa tua ti piace sporca e disordinata? etc. Possiamo parlare anche del riciclo dei materiali per risparmiare le risorse ed inquinare meno l’aria ed acqua.

Ora ripetiamo e scriviamo alcune informazioni essenziali (come sempre, con un linguaggio più possibile semplice, altrimenti i bambini non ricorderanno niente).
Parlo dell’acqua, elemento importante per la vita, e della terraferma e dei continenti.

Successivamente do ai ragazzi la scheda dei continenti con la relativa leggenda per colorarli. (viene dal sito www.mrsthompsonstreasures.com tramite pinterest e modificata) SCHEDA COLOR THE CONTINENTS

Poi chiedo: Perché abbiamo usato proprio questi colori? Perché non rosa, arancione,…?
Perché sono i colori dei cerchi olimpici (olympic rings). Chi sa cosa sono questi giochi? La loro origine? Quanto spesso si svolgono? Quali continenti hanno quali colori? Perché non c’è un cerchio bianco per Antartide? Perché i pinguini non vanno ai giochi olimpici.. 🙂
Scriviamo sul quaderno:

Nella lezione prossima passiamo ai continenti. Vedi il post Continents.

Precedente PREHISTORY (Paleolithic and Neolithic age) Successivo Our planet: the 7 continents